Academic Barcamp crowdfunding campaign

settembre 23, 2008
Immagine di Zee from WeDoCreative via FriendFeedd

Immagine di Zee from WeDoCreative via FriendFeed

SELF ORGANIZING EVENT SCHEDULE
PROGRAMMA DELL’EVENTO IN CORSO DI AUTO-ORGANIZZAZIONE

Annunci

Olimpiadi dei Blogger: le iscrizioni sono aperte

settembre 16, 2008
iRex iLiad

iRex iLiad

Che il 2008 sarebbe stato l’anno del gatto ve lo avevamo anticipato ed i più astuti di voi avevano di certo capito già da questo piccolo indizio quale sarebbe stato il premio di quest’anno.

Questo post è dunque dedicato agli altri.

A tutti quelli che non solo non avevano capito ma ancora adesso non riescono a comprendere quale sia la relazione fra un felino domestico di razza imprecisata ed un lettore di ebook.

Si perché sarà proprio un lettore di ebook (un iLiad dell’iRex) il premio del Festival dei Blog ’08.

Grazie all’accordo con Simplicissimus Book Farm regaleremo infatti uno di questi lettori di libri digitali a ciascuno dei quattro membri della squadra vincitrice della prima edizione delle Olimpiadi dei Blogger.

Per vincere bisognerà primeggiare nel medagliere affrontando le tre specialità concepite da alcune delle menti più brillanti della scena e-social science italiana: triatlon blogger, microblogging on/off line e corsa al post(-it).

Per ragioni organizzative possiamo accogliere solo 10 squadre.

Che la campagna acquisti abbia inizio 🙂

LINK: Iscriviti alle Olimpiadi dei Blogger

P.S. Se volete iscrivervi ma non avete una squadra o se avete una squadra ma vi manca qualche elemento postate sul wall dell’evento su Facebook il vostro annuncio e lasciate che l’intelligenza collettiva faccia il resto.


Angolo del fai da te: logo GGD Italia a punto croce

settembre 3, 2008

“Our social tools remove older obstacles to publish expression, and thus remove the bottlenecks that characterized mass media. The results is the mass amateurization of efforts previously reserved for media professionals.” (Clay Shirky, Here Comes Everybody)

Lo scenario del cambiamento al quale stiamo assistendo non potrebbe essere descritto meglio.

In questo eco-sistema mediale le opportunità di condivisione, cooperazione ed azione collettiva consentono al tempo stesso di tracciare nuovi sentieri e di percorrere in modo nuovo territori conosciuti.

Le Girl Geek Dinner sono uno straordinario esempio di tutto questo.

Rilette nella chiave propositiva della possibilità di fare rete offerta dalla tecnologie (usate come pretesto e come strumento), le tematiche tradizionali della disparità di genere sul mondo del lavoro acquistano nuova linfa e diventano improvvisamente più comprensibili anche a chi fatica a riconoscerne l’attualità.

Comprensibili anche a chi, come le tre ragazze che hanno accettato con entusiasmo di organizzare la Girl Geek Dinner di Urbino, per ragioni anagrafiche non possono non considerare il femminismo in quanto tale come una categoria del passato.

E’ in questa capacità di leggere il presente con gli strumenti del presente la chiave dello straordinario successo dell’azione collettiva messa in pratica a livello globale attraverso questo tipo di eventi.

Ma questo post non è tanto dedicato a descrivere un’azione collettiva quanto piuttosto raccontare una storia di condivisione. Condivisione di una passione che da tradizione di famiglia, grazie ai “social tools” di cui parla Shirky, diventa patrimonio della collettività.

La storia di Caterina che insieme ad Anna e Sara organizza la cena del 10 Ottobre a Urbino e nei ritagli di tempo concessi dallo studio gestisce da qualche anno con successo una delle principali risorse web italiane dedicate al ricamo.

Caterina nelle scorse settimane ha deciso di fare un omaggio a tutte le ragazze geek ricamando il logo GGD Italia a punto croce e rendendo disponile sul suo sito una guida (completa dello schema da ricamo a punto croce) per riprodurre il logo.

Ecco il risultato in tutto il suo splendore 🙂

GGD Italia ricamato a punto croce

Logo GGD Italia ricamato a punto croce

Logo GGD Italia ricamato a punto croce



LINK:

RICAMA IL TUO LOGO GGD ITALIA


Giocare con i social media

settembre 1, 2008
Immagine di Pensiero

Immagine di Pensiero

Giocare.
Abitare i social media.

Lo scorso anno lo abbiamo fatto con una caccia al tesoro wireless.
Per la prossima edizione del Festival dei Blog come sapete abbiamo in programma per chiunque voglia partecipare le Olimpiadi dei Blogger.

Cambia la formula ma la sostanza è la stessa.

Giocare e divertirsi con i social media.

David si sta già allenando per il prossimo Ottobre e noi con lui.

Correndo e nuotando per la blogosfera, la nostra mascotte è venuta a conoscenza di un evento gemello e lo ha subito riferito, e noi a voi.

Sembra infatti che un gruppo di intrepidi blogger abbia organizzato per il 12, 13 e 14 settembre a Riva del Garda la BlogFest 2008.

Tre giorni ricchi di eventi e di giochi con protagonista assoluta la blogosfera italiana. Sono previsti numerosi Barcamp, la premiazione degli attesissimi “Macchianera Blog Awards 2008“ ed una serie di giochi, come la caccia al tesoro virtuale e altri alternative reality game.

David ci sarà.

Io ci sono!

L’allenamento continua.


Questo post vi è stato offerto da


Lo spazio del cambiamento

agosto 25, 2008
Immagine di themidtownfritz

Immagine di themidtownfritz

Oggi si apre a Denver la convention del partito democratico americano durante la quale Barack Obama accetterà ufficialmente la nomination a candidato presidente degli Stati Uniti per le elezioni di novembre.

La campagna elettorale di Barack Obama è fortemente finanziata da micro-donazioni di gente comune: oltre due milioni di “ordinary people doing extraordinary things” come viene ripetuto spesso nei messaggi alla community dei supporter citando non so quanto involontariamente la serie TV Heroes.

Comunque la si veda, la campagna elettorale del 2008 negli Stati Uniti sta segnando una svolta nello scenario delle organizzazioni politiche (ma non solo), mostrando per la prima volta nella storia tutte le potenzialità della disintermediazione che Internet rende possibile e sottolineando al tempo stesso tutta la straordinaria potenzialità delle fan culture.

Durante i precedenti eventi della serie “Conversazioni dal Basso” abbiamo più volte riflettuto su questo fenomeno (si vedano in particolare i video del workshop di maggio) e lo abbiamo fatto sperimentando in prima persona le logiche dell’azione collettiva e del cambiamento istituzionale che Clay Shirky descrive magistralmente nel suo ultimo libro Here Comes Everybody.

Quando lo scorso anno abbiamo organizzato il primo workshop eravamo in pochi e non fu facile far passare l’idea di invitare quattro blogger a raccontare (agli studenti ma anche ai docenti) gli aspetti di un cambiamento che loro per primi avevano intuito e di cui ancora in Italia non si vedeva traccia.

Da quel momento con Giuseppe, Lele, Luca e Massimo abbiamo stretto un legame speciale che li ha trasformati lentamente da ospiti a co-organizzatori.

Lo stesso abbiamo provato a fare con un gruppo di nostri studenti del corso di laurea in Scienze della Comunicazione che durante gli scorsi mesi si sono mossi dietro le quinte di uno spazio collaborativo riservato alla community degli organizzatori (che sfiora oggi le 30 persone) e possono essere considerati a tutti gli effetti i veri organizzatori del Festival dei Blog ’08.

Voglio cogliere l’occasione per ringraziare tutti i volontari che si stanno dando da fare ed invitare chi desideri dare una mano a scrivere a larica@uniurb.it.

A nostro modo, nel piccolo della nostra organizzazione e della nostra realtà, anche noi stiamo lavorando mossi dalla speranza di un cambiamento che in Italia non è di certo meno urgente rispetto agli Stati Uniti.

Come per tutte le organizzazioni, anche per il gruppo di “Conversazioni dal Basso” l’autonomia delle scelte organizzative passa per quella finanziaria.

Per supportare il lavoro dei volontari e renderci autonomi contiamo sul vostro aiuto.

Per questo motivo abbiamo deciso di sperimentare per primi in Italia una forma di micro-finanziamento diffuso (o crowd funding) basata sull’acquisto di 25 biglietti speciali a donazione libera per l’Academic BarCamp.

Acquista ora un biglietto speciale per i supporter a donazione libera.

Crea lo spazio per il cambiamento donando anche solo 5 €.

Supporta “Conversazioni dal Basso” condividendo questo post con i tuoi amici:

Oppure parlandone con gli amici alla BlogFest di Riva del Garda 🙂


Living in a Wireless Campus

agosto 22, 2008

Ormai avete imparato a conoscerci, non ci piace essere monotoni.

L’edizione di ottobre del Festival dei Blog sarà una tre giorni ricca di eventi che punterà a rompere i soliti schemi, primo fra tutti l’Aca-barcamp che darà voce a chiunque sia interessato all’impatto sociale di Internet in un contesto totalmente informale ed auto-organizzato senza selezioni o esclusioni, fondandosi solo sulla voglia di dare la propria opinione e discuterne con altri interessati.

È basandoci su questa filosofia che abbiamo deciso di creare un concorso fotografico incentrato sulle nuove tecnologie avente come cornice la città di Urbino: Living in a Wireless Campus.

In collaborazione con Urbino Wireless Campus il concorso nasce dalla volontà di ritrarre scene di vita quotidiana di studenti ed abitanti di Urbino mentre utilizzano la rete wireless gratuita della città. Girando per la città spesso ci è capitato di vedere persone utilizzare portatili nelle zone più impensate di Urbino, sugli scalini del Duomo, in Fortezza Albornoz o seduti in equilibrio su una ringhiera, mentre leggevano la loro casella mail o chattavano con i loro amici: sono loro che vogliamo siano i soggetti delle fotografie, gente comune che usa la tecnologia nel quotidiano.

Il contrasto poi, fra Urbino borgo rinascimentale e Urbino città campus, è un ottimo sfondo per la  produzione di foto creative che ben testimoniano la commistione tra nuove tecnologie, la città e la vita di ogni giorno.

Scene come questa (non possiamo inserire la foto a causa della licenza scelta dall’autore), per capirci.

Chi può partecipare?

Chiunque, il concorso è libero ed è aperto a tutti, dai fotoamatori ai fotografi per professione, l’unico requisito richiesto è di dover caricare un massimo di cinque fotografie che ritraggano l’utilizzo del wireless entro il 1 ottobre 2008 su Flickr con licenza Creative Commons “Attribution-Noncommercial-Share Alike 2.0 Generic” e le seguenti tag:

conversazionidalbasso, 2008, lwc, uwic

Di tutte le fotografie in concorso solo venti accederanno alla fase finale: le finaliste verranno selezionate dal web stesso (ovvero da voi), in quanto accederanno al giudizio della giuria che decreterà le foto vincitrici solo i venti scatti che otterranno più popolarità (calcolata sfruttando l’algoritmo di interestingness di Flickr).

Gli autori delle opere che accederanno alla fase finale verranno contattati dall’organizzazione tramite la posta interna del sito www.flickr.com entro il 7 ottobre 2008 e una lista on-line delle fotografie finaliste verrà pubblicata sul sito www.wireless-campus.it. Essendo la prima selezione basata sul consenso della rete e non essendoci una data d’inizio prestabilita del concorso, si consiglia di inserire le proprie fotografie il più presto possibile o di modificare le tag di fotografie già immesse su Flickr sostituendole con le prestabilite del concorso.

Gli scatti verranno giudicati da una giuria di esperti del settore e blogger amanti della fotografia che comprende Libero Api, Erika D’Amico, Danilo Billi, Alessandro Bogliolo, Vincenzo Cosenza e Fabio Fornasari, che decreteranno le fotografie vincitrici; alla prima classificata una macchina fotografica digitale professionale, alla seconda classificata una cornice digitale ed alla terza classificata un account Flickr PRO della durata di un anno. La premiazione avverrà a Urbino domenica 12 ottobre alle ore 11.00.

LINK: Le foto in concorso (ordinate per interesse) | Slideshow delle foto in concorso

AVVERTENZA IMPORTANTE: Flickr non indicizza i contenuti degli utenti che hanno meno di 5 fotografie caricare nel proprio profilo. Se avete aperto un nuovo account per partecipare al concorso verificate dunque di avere almeno 5 foto nel vostro profilo oltre a quelle caricate per il concorso (Fonte: Perché le mie foto non appaiono nei gruppi o nelle ricerche?).


Bloggers can has choclat gol medals too

agosto 14, 2008

Il 2007 è stato l’anno del coniglio.

Abbiamo avuto un’idea geniale per il 2008.

Sarà l’anno del gatto ma non possiamo dirvi di più.

LOL Bush: The president at the Olympics. Photograph: Gerald Herbert/AP

Riveleremo i premi ed apriremo le iscrizioni ai giochi olimpici dei blogger 2008 attraverso Facebook.

Gli attendings ed i maybe attendings dell’evento Festival dei Blog ’08 riceveranno per primi un messaggio con le istruzioni per iscrivere le squadre. Se vuoi essere il primo a conoscere i premi ed assicurarti di poter iscrivere la tua squadra (saranno 10 massimo in totale) accertati che il tuo nome sia in una di queste due liste.

Noi vi abbiamo avvertito 😉

LINK: Evento Festival dei Blog ’08 su Facebook